È possibile perdere peso con i cerotti dimagranti? Ecco il nostro parere

È possibile perdere peso con i cerotti dimagranti? Ecco il nostro parere

I cerotti dimagranti sono degli strumenti che agevolano la perdita di peso, grazie alla presenza di principi attivi benefici per l’organismo.
Dal punto di vista tecnico, i cerotti sono dei dispositivi transdermici, ovvero dei supporti che, applicati sulla pelle, permettono il lento rilascio delle sostanze presenti all’interno del tessuto e che, grazie ad un rilascio graduale, sono in grado di oltrepassare la barriera della pelle e raggiungere la circolazione sanguigna, favorendo così la perdita di peso.

Ma quali sono le caratteristiche di questi cerotti e perché funzionano?

I cerotti dimagranti prodotti da Cerottidimagranti.eu contengono una miscela mista di farmaci naturali, il cui scopo principale è quello di agire sui cuscinetti di grasso adiposi e agevolare la circolazione sottocutanea, in modo da favorire la riduzione del grasso in eccesso.
I principali principi attivi di questi supporti sono soprattutto i seguenti:

  • fucus
  • garcinia
  • guaranà
  • tè verde
  • capsaicina
  • bacche di Acai

La capsaicina, in particolare, è una sostanza estratta dalla buccia del peperoncino, capace di stimolare la circolazione del sangue e di drenare i liquidi corporei.
Il Guaranà e il tè verde, invece, sono delle sostanze molto conosciute per la presenza di sostanze nutritive benefiche, come i polifenoli e la caffeina (si tratta di due sostanze che, combinate insieme, aiutano la combustione dei grassi e degli zuccheri, neutralizzando al contempo i radicali liberi).

La presenza della garcinia (un frutto che contribuisce a placare il senso della fame) e del fucus (un alga in grado di apportare una dose importante di iodio all’organismo), rendono i cerotti dimagranti dei buoni supporti per la perdita di peso, con la premessa che, per ottenere risultati efficienti, è necessario cambiare la propria alimentazione, cercando di seguire uno stile alimentare salutare.

I cerotti per il dimagrimento funzionano davvero? Qual è il meccanismo di funzionamento?

Sebbene non ci siano specifici studi scientifici sull’argomento, è possibile affermare che i cerotti per dimagrire funzionano solo se uniti ad un’alimentazione sana e corretta.
Gli utilizzatori di questi strumenti, infatti, ritengono che si tratti di un ottimo metodo per favorire il processo di dimagrimento, a patto che l’uso costante dei cerotti sia unito ad un’alimentazione sana e ad un costante esercizio fisico.

I produttori, inoltre, consigliano vivamente di usare i cerotti per un periodo minimo di 3 mesi, in modo da interrompere il trattamento per altri 3 mesi e riprendere nuovamente il ciclo, in modo da constatare i primi risultati importanti.

Il metodo di funzionamento di questi cerotti, peraltro, è piuttosto elementare, perché si basa sul meccanismo della termogenesi, ovvero sull’aumento del metabolismo basale localizzato e sullo scioglimento dei grassi (tessuto adiposo).

Le sostanze presenti nel supporto, inoltre, aiutano a ridurre l’appetito esercitando un lievissimo effetto anoressizzante, riducendo al contempo il processo di assorbimento dei carboidrati nell’organismo.

Eventuali controindicazioni: considerazioni finali

E’ bene tenere conto che i cerotti dimagranti possono aiutare il processo di dimagrimento soltanto se usati in modo diligente.
E’ necessario infatti seguire attentamente le indicazioni d’uso, chiedendo previamente un parere medico, ed evitando di usarli in stato di gravidanza senza alcun previo parere medico.

Nonostante si tratti di un metodo sicuro e privo di rischi per la salute, infatti, è bene ricordare che i cerotti contengono principi attivi particolari, come appunto il fucus e la capsaicina, che se assunti in modo scorretto possono portare ad effetti indesiderati anche gravi, come ad esempio lesioni cutanee, reazioni allergiche e fastidi vari legati all’intollerabilità ai principi attivi, come ad esempio tachicardia, insonnia e ipertensione.

Nelle persone affette da disfunzioni tiroidee, inoltre, l’assunzione del fucus può portare ad un’intossicazione caratterizzata da sintomi come ansia e ipersudorazione.
Per gli stessi motivi, infine, è sconsigliato l’uso dei cerotti alle donne in stato di gravidanza (o in allattamento), ai bambini di un’età inferiore ai 12 anni, alle donne in fase mestruale o alle persone affette da demenza e/o Alzheimer. Prima di usare qualsiasi prodotto dimagrante, pertanto, si consiglia di valutare attentamente la presenza delle situazioni sopra indicate, e di non sottovalutare gli effetti che le sostanze presenti nei cerotti possono provocare nell’organismo.

admin8254

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.